distillazione - rassodamento - mandorle dolci - lavanda distillazione - rassodamento - mandorle dolci - lavanda
Per essere sempre aggiornato sulle novità del sito




GLI OLI ESSENZIALI

L’impiego degli olii essenziali è sempre più diffuso nella quotidianità. Data la vasta offerta sul mercato di prodotti in vendita con il nome di olii essenziali è bene tenere presente che per essere veramente efficaci da un punto di vista terapeutico la qualità del prodotto deve essere elevata, l’olio deve essere puro e naturale, senza l’aggiunta di addittivi olio di mandorle dolciche ne modifichino le proprietà.

Dopo l’acquisto è meglio conservare gli olii in contenitori di vetro, non di plastica, e tenerli lontani dall’eccessivo calore, possibilmente in luogo fresco e buio.

Per quanto concerne l’assunzione degli olii eterici essa avviene per via orale, attraverso l’olfatto e l’epidermide. Nel primo caso è bene rivolgersi ad un aromaterapeuta, perché, sebbene gli olii essenziali raramente abbiano effetti collaterali sgraditi, un eccessivo dosaggio potrebbe creare disturbi più che alleviarli.

L’assunzione per via olfattiva più comune avviene mediante un diffusore per ambiente, la cui scelta si può orientare sul vetro, sul cotto, sulla ceramica o sulla pietra. Per l’inalazione si può riccorrere anche a sulfumigi oppure versando alcune gocce di olio su fazzoletti profumati, sacchetti per la biancheria e pot-puorri per l’ambiente.

Attraverso la pelle gli olii si diffondono generalmente tramite massaggi e bagni. Nel primo caso l’olio essenziale è utilizzato in associazione agli olii naturali, quali per esempio l’olio di mandorle dolci. Per i bagni l’essenza viene dosata pura nell’acqua.

Per avvicinarsi all’aromaterapia vi è un olio eterico particolarmente prezioso e di facile impiego in molteplici terapetie: l’olio essenziale di lavanda.
È utilizzato come antinfiammatorio, come disinfettante e come cicatrizzante.
In particolare se assunto puro per via epidermica lenisce il bruciore dovuto a punture di insetti, cicatrizza le ferite, attenua il mal di testa.
Diluito in olio di mandorle dolci, sempre per via epidermica, agisce a livello muscolare ed articolatorio, inoltre interviene su scottature solari ed ustioni.
Per via olfattiva è usato nel diffusore come analgesico in presenza di forti dolori. Come disinfettante può essere associato a detersivi e detergenti per lavare il bucato e gli ambienti domestici.


>> Nuovi articoli
>> Archivio articoli