Essenze - Fiori - Psicosomatica - Ansia Essenze - Fiori - Psicosomatica - Ansia
Per essere sempre aggiornato sulle novità del sito





L'essenza del benessere

I fiori di Bach sono essenze floreali scoperte negli Anni '30 dal medico gallese Edward Bach. Il principio sul quale si basa l'efficacia delle sue essenze floreali è simile a quello dell'omeopatia: cioè il simile cura il simile.

La malattia, sosteneva il dottor Bach, non capita mai per caso, ma è l'espressione di un problema interiore, uno strumento con cui la nostra anima cerca di indicarci gli atteggiamenti sbagliati che stiamo assumendo.
I fiori di Bach permettono di rimettersi in sintonia con la propria essenza, con quelli che sono i sogni e le aspirazioni più vere.

Il campo su cui maggiormente agiscono i Fiori di Bach è quello dell'emotività e degli stati d'animo, ma certamente come la medicina psicosomatica insegna, la mente non è staccata dal corpo, e ciò che si mostra a livello mentale, ha un significato ed un'influenza anche sul piano fisico.

I segnali che le emozioni danno, sono solo dei segnali precedenti a quelli del corpo, vale a dire i sintomi fisici, perciò osservando e conoscendo l'aspetto emotivo e mentale si può correggere anche ciò che succede nel fisico.

Nell'uomo esistono delle energie spirituali, ma spesso vengono distorte dagli stati d'animo negativi, dai conflitti interiori, dai sentimenti soffocati e dai desideri repressi.
I fiori possiedono le medesime energie, ogni fiore ne ha una ben identificata, con una propria frequenza vibratoria, quando le vibrazioni armoniose dei fiori entrano in contatto con quelle umane, ne annullano la disarmonia riportandoci ad una situazione ottimale.

Mentre le radici, il fusto e le foglie racchiudono la parte più materiale e già manifesta, e mentre il seme, ancora non manifestato, riassumere in esso tutte le caratteristiche peculiari di quella pianta, permettendo una sua riproduzione; il fiore è il ponte, il legame che simbolicamente e materialmente collega queste due parti.
D'altra parte spesso, e in tante culture si è usato il fiore come simbolo d'avvenimenti ed emozioni e portatore di messaggi.

Le essenze dei fiori di Bach possono essere assunte in diverse maniere. Il metodo più consueto è quello di mettere, dalla boccetta di somministrazione, alcune gocce sotto la lingua oppure aggiungere una o due gocce di essenza pura, non diluita in un po' d'acqua o di tisana.. Per avere effetti rilassanti, le gocce possono essere aggiunte anche all'acqua per il bagno.

È possibile, anche, usare diverse essenze contemporaneamente per ottenere una miscela personale, ma è importante non superare i sei rimedi per volta.


Articolo tratto da "Wayfitness.net"